sapone naturale

SAPONE NATURALE

SAPONE NATURALE O SAPONE INDUSTRIALE?

sapone naturale

Il sapone: una cosa che tutti abbiamo comprato una volta nella vita. Un oggetto antichissimo, con una tradizione alle spalle, fatto con olio di oliva, soda e acqua. Ma è  ancora così?

Assolutamente NO!
E allora cosa c’è dentro una saponetta normale?
Ecco gli ingredienti più usati:
sodium tallowate: da sego bovino
sodium palmate: da olio di palma;
sodium palm kernelate: da olio di palmisto;
sodium cocoate: da olio di cocco
sodium olivate: sapone da olio di oliva;
tetrasodium edta; (conservante altamente inquinante)
coloranti; una bella botta di profumo, che si sa, piace (chi non annusa un sapone  prima di acquistarlo?) e che è allergizzante..

sapone naturale

Ma che cos’è il sodium tallowate o sego bovino?

“Il Sodium Tallowate è unprodotto ,usato dall’industria dei saponi, fatto con grassi animali come il sego bovino ed altri. Provenienti dagli scarti della macellazione delle industrie della carne.

Si ricava dai depositi grassi presenti nei muscoli e nelle ossa degli animali attraverso il processo di colatura”.
Gli stessi animali, ammassati, riempiti di antibiotici per combattere le malattie che contraggono causa allevamento e ormoni per accellerare la crescita.
Tutte queste sostanze si depositano sui tessuti e ovviamente anche su muscoli e ossa e noi ce li spalmiamo addosso.
Non è raccapricciante?

sapone naturale

Quindi la domanda sorge spontanea: perché le multinazionali di cosmesi usano il sodium tallowate?
Ovvio, è un grasso super economico, lo scarto dello scarto, quello che proprio non sanno dove buttare e ce lo rifilano in bellissimi e profumatissimi saponi, che noi acquistiamo perchè costano pochissimo, che durano anni e anni senza mai irrancidire e quando finalmente li usiamo inquinano l’ambiente.
Allora meglio scegliere un sapone naturale, fatto con gli oli sopra elencati?

Nel prossimo post vedremo i saponi con gli altri oli, saranno migliori o no?

Lascia un commento