Riciclo creativo: moda o stile di vita?

Che cos’è il Riciclo creativo? Per me sicuramente uno stile di vita.

Ma fermati un attimo:hai mai pensato a quante cose butti via tra:

  • imballaggi, (polistirolo di nuovi elettrodomestici, pacchi postali, addirittura ho trovato l’insalata nelle ceste di polistirolo)
  • contenitori, (vaschette varie alimentari, tipo mozzarelle, carne, formaggi, cibo pronto tipo rosticeria, ecc)
  •  carta, ( quotidiani, sacchetti del pane, cartocci del latte, involucri alimentari ecc)
  • plastica, e qui il tasto dolente. (pellicole alimentari del formaggio, la carne,  le crocchette dei gatti, scatolame vario, bottiglie a più non posso e potrei continuare con una lista infinita ma mi fermo qui)
  • legno addirittura, ( cassette di frutta e verdura, imballaggi pesanti, bancali, ecc)

E potrei continuare, ma non è qui che voglio arrivare.

Il punto è che poi devi fare un regalo, o imballare una cosa per non romperla, fare una confezione originale e….vai a comprare tutto il materiale perché non sei abituato al riciclo.

E quindi vai al supermercato e compri le pinkerball, per imballare, uno scatolone, magari del polistirolo ecc, oppure compri della carta da regalo, o del celophan per la tua confezione, e magari un vassoio dove mettere il tuo regalo o una cesta.

E magari un mese prima avevi già tutto il materiale solo che lo hai buttato, (nella differenziata vero?!!!).E ora ti tocca uscire appositamente, per acquistare quello che ti serve, fare la coda alle casse, spendere tempo e altro denaro.

Io sono una persona molto pratica che odia gli sprechi, anche quelli di tempo e denaro, per non parlare di inquinamento.

Certo non si può tenere tutto, ovvio, non tutte le cose sono riutilizzabili in modo decoroso, ma molte, moltissime si.

Ecco un esempio di riciclo creativo:

Riciclo creativo

Immagino che tu l’abbia già riconosciuta, questa era una cestina di fragole, il fondo di cartone e le pareti di legno…praticamente un pezzetto di albero e, mi cadessero anche le mani non lo butterò mai al macero.

L’ho messo da parte e quando ho avuto un attimo di tempo l’ho decorato.

Ci avrò messo una mezz’ora, e ti assicuro che può essere una mezz’ora terapeutica: ti rilassi, stacchi da tutto il resto, ti gratifica e riduci l’impatto ambientale.

Riciclo creativo

Ti basta un po’ di colore acrilico, una stampa, un nastrino e della colla vinilica.

Riciclo creativo

Dai una o due mani di bianco, attacca la stampa e il nastro con la colla ed hai fatto, hai un vassoietto originale, che puoi usare per te, anche come porta frutta secca.

Puoi utilizzarlo per inserire dei regali, ad esempio puoi creare una confezione con dei saponi, creme, spugna e questo sarà la tua base.

Riciclo creativo

Se sei poi te la cavi a disegnare, puoi fare sicuramente meglio di me, personalizzandolo con il tuo stile preferito, con i tuoi colori, il mio è lo shabby chic-vintage.

P.S.:hai visto le ortensie essiccate che meraviglia? Puoi usarle per un tuo centro tavola o per fare una confezione.

Spero di averti dato qualche spunto, e se ti è piaciuto questo articolo sul riciclo creativo non perderti i prossimi , iscriviti subito.

Guarda anche questo e questo, sono sicura che ti piaceranno, me lo fai sapere con un commento?

A presto!!

Lascia un commento